Con oltre 100 anni di storia, Atac è l'azienda che gestisce il trasporto pubblico a Roma e rappresenta il primo operatore della mobilità urbana in Italia, oltre ad essere una delle più grandi realtà a livello europeo.

Dal centro storico alla periferia, la rete di Atac copre un territorio di circa 1.300 km2: 15 sedi operative, tra officine di manutenzione e depositi di mezzi, oltre 8.400 fermate tra linee bus, tram e metro, 320 capolinea di superficie, 2750 validatori che consentono il pagamento contactless sull'intera rete di trasporto, 89.000 stalli di parcheggio (su strada e di scambio), 2.100 parcometri con pagamento digitale Pay&Go e Pay&Go+ - integrati nella millenaria storia della Capitale - si fondono in un complesso sistema industriale e di servizi al cittadino. Atac trasporta oltre 940 milioni di passeggeri annui (dato 2019 pre-pandemia), tra i quali 3 milioni di residenti in città, oltre a pendolari, city users e turisti (oltre 30 milioni presenti ogni anno).

In Atac lavorano circa 11mila dipendenti. L'Azienda gestisce una flotta di oltre 2.300 veicoli - tra autobus, tram, filobus, vetture elettriche e treni della metropolitana. L'azienda ha una presenza attiva su tutti i principali canali social e, attraverso il proprio sito web ufficiale, atac.roma.it, si registrano una media di oltre 50mila visite giornaliere.

ATAC S.p.A. opera sotto forma di società per azioni, con capitale interamente di proprietà comunale, come organismo "in house" del socio unico Roma Capitale ed è soggetta all'attività di direzione e coordinamento da parte di Roma Capitale.

Tra i vari strumenti della Governance aziendale riveste particolare importanza il Codice di Governance, un sistema articolato ed omogeneo di regole in grado di assicurare l'affidabilità del management e l'equo bilanciamento tra il suo potere e gli interessi degli azionisti.

Questi gli obiettivi principali che il Codice di Governance intende perseguire:

  1. definire chiaramente ruoli e responsabilità di esecuzione delle strategie e delle attività di impresa;
  2. accrescere il livello di trasparenza e condivisione delle principali operazioni societarie con il socio secondo le modalità definite da Roma Capitale;
  3. definire i sistemi di gestione e controllo dell'attività svolta, anche attraverso l'adozione del modello di gestione dei rischi in attuazione del D. Lgs. 231/2001;
  4. sancire le regole di comportamento conformemente ai principi/valori assunti dalla Società.

ATAC ritiene indispensabili per l'erogazione di un Trasporto Pubblico Locale efficiente, affidabile, smart e capace di soddisfare le esigenze degli utenti e dei cittadini, oltre al rispetto dei principi di sostenibilità economica, ambientale e sociale, anche un adeguato Sistema di Gestione aziendale. Nello svolgimento quotidiano delle sue attività, ATAC, oltre al rispetto della legislazione di riferimento, con particolare attenzione alla salute e sicurezza dei lavoratori e degli utenti e alla tutela ambientale, ha ottenuto la certificazione di conformità alle norme ISO 9001:2015 per la gestione della qualità, ISO 14001:2015 per la gestione degli aspetti ambientali e ISO/IEC 27001:2013 per la gestione della sicurezza delle informazioni nei seguenti ambiti:

  • Pianificazione, erogazione e gestione di servizi di TPL, servizi complementari (Parcheggi, sosta tariffata) e 'Produzioni speciali' (noleggio bus e tram storici)
  • Manutenzione dei mezzi e delle infrastrutture per le modalità di trasporto di superficie (gomma, tramviario e filoviario), metropolitano e ferroviario.
  • Processi di supporto (verifica titoli di viaggio, bigliettazione, acquisti, risorse umane, marketing, affari legali, ecc.)
  • Governance dell’infrastruttura dei sistemi informativi per le attività di business

L'adozione di un Sistema di Gestione Integrato (SGI) Qualità, Ambiente e Sicurezza delle informazioni è indispensabile per raggiungere gli obiettivi definiti nella Politica aziendale per il Sistema di Gestione Integrato rimanendo in linea con il Piano Industriale e quello Concordatario.

Consiglio di Amministrazione

Giovanni Mottura

Giovanni Mottura

Presidente del Consiglio di Amministrazione

Romano, classe '64, si è laureato in Economia nel 1989, è sposato dal 1991 e padre di tre figli. Dottore commercialista e revisore legale, co-fondatore del proprio attuale studio professionale, ha amministrato numerose aziende operanti nei più diversi settori, quale amministratore giudiziario di patrimoni sequestrati, per conto dell’Autorità Giudiziaria e dell’Agenzia Nazionale competente. È esperto in economia d’azienda e in diritto penale dell’economia, svolgendo da un trentennio l’attività di consulente tecnico presso i più importanti tribunali italiani, e ha altresì ricoperto, nel corso della sua carriera, numerose cariche quale componente dell’organo di controllo, di vigilanza ai sensi della Legge 231/01 e anticorruzione in importanti imprese nazionali, private e pubbliche. Relatore in corsi e convegni nelle suddette materie presso varie Università, Ordini Professionali e Scuole di formazione, è componente, da diversi anni, di commissioni scientifiche nelle materie di specializzazione presso l’Ordine dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili di Roma e presso il Consiglio Nazionale dell’Ordine stesso. È attualmente Presidente INAG - Istituto Nazionale degli Amministratori Giudiziari di beni sequestrati e confiscati, associazione di categoria su scala nazionale.


RETRIBUZIONE ANNUA LORDA: € 61.000,00

CURRICULUM VITAE GIOVANNI MOTTURA

Arrigo Giana

MEMBRO DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE

RETRIBUZIONE ANNUA LORDA: € 50.494,00

CURRICULUM VITAE ARRIGO GIANA

Francesca Di Donato

MEMBRO DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE

RETRIBUZIONE ANNUA LORDA: € 27.000,00

CURRICULUM VITAE FRANCESCA DI DONATO

 

Francesco Fallacara

PRESIDENTE DEL COLLEGIO SINDACALE

RETRIBUZIONE ANNUA LORDA: €33.000,00

CURRICULUM VITAE FRANCESCO FALLACARA

 

Stefania Fregonese

SINDACO EFFETTIVO

RETRIBUZIONE ANNUA LORDA: €22.000,00

CURRICULUM VITAE STEFANIA FREGONESE

Carmine Ruggiero

SINDACO EFFETTIVO

RETRIBUZIONE ANNUA LORDA: €22.000,00

CURRICULUM VITAE CARMINE RUGGIERO