Il viaggiatore trovato senza titolo o in possesso di titolo irregolare, incorre in una sanzione amministrativa da 100 a 500 euro, oltre al pagamento del prezzo del biglietto e spese procedurali e postali, se applicabili.

La sanzione è ridotta del 50% se pagata entro cinque giorni dalla contestazione o notificazione.

Il viaggiatore è considerato a tutti gli effetti privo del titolo di viaggio quando:

  • pur essendo in possesso del biglietto, non lo ha convalidato come previsto;
  • presenta titolo convalidato più volte in metropolitana;
  • presenta il biglietto o l´abbonamento con visibili segni di alterazione e contraffazione;
  • utilizza il biglietto o l´abbonamento oltre il tempo di validità;
  • utilizza un biglietto o un abbonamento ordinario su collegamenti speciali che richiedono invece un titolo di viaggio specifico;
  • utilizza un biglietto o un abbonamento di tariffa (o tratta) inferiore a quella prevista;
  • presenta un abbonamento di tipo personalizzato non correttamente compilato o non accompagnato da documento di riconoscimento.
Atac-PagoPa
Come pagare la sanzione con pagoPa

Accedi al portale e inserisci il numero ed il cognome presenti sul verbale di accertamento e una mail che verrà utilizzata dal nostro sistema per le comunicazioni.

Il sistema calcolato l'importo dovuto, invierà una prima mail con l'avviso di pagamento in formato PDF ed un link al modulo wisp di pagoPa per il pagamento tramite carte di credito, satispay, postepay o bonifico bancario.

L'avviso di pagamento ricevuto può essere utilizzato anche per il pagamento presso le tabaccherie (sisal e lottomatica) o presso gli uffici postali.

Servizio non attivo per il pagamento delle ordinanze di ingiunzione.

continua
Atac-PagoMulte
Come pagare la sanzione con pagoMulte

Accedi al portale e inserisci i tuoi dati, il numero del verbale, la data di accertamento e la matricola del verificatore che ha emesso la sanzione.

Successivamente potrai scegliere tra le varie modalità di pagamento (carta di credito o conto corrente Unicredit) e procedere alla transazione.

Al termine delle operazioni il sistema genererà una schermata stampabile con l'indicazione dell'avvenuto pagamento.

Il servizio è utilizzabile anche per il pagamento delle Ordinanze di Ingiunzione emesse a seguito di mancato pagamento delle sanzioni. In questo caso, oltre ai tuoi dati dovrai inserire anche il numero del verbale di accertamento e non il numero dell'ordinanza di ingiunzione.

continua

Vuoi contestare una sanzione?
Vuoi utilizzare un altro sistema di pagamento?

Vai alla pagina multe e rimborsi e scopri come fare

Continua