Roma Capitale è impegnata da tempo nel progressivo abbattimento delle barriere architettoniche presenti sul territorio urbano allo scopo di assicurare ai cittadini con disabilità, temporanee o permanenti, la migliore fruibilità dei servizi alla mobilità.

Atac è coinvolta nei processi di progettazione, realizzazione e gestione di alcune infrastrutture e specifici servizi dedicati.

Al fine di proseguire, in maniera propositiva, organica, sistematica e progressiva, il percorso di eliminazione delle barriere architettoniche, comunicazione e percezione necessario a garantire alle Persone con Disabilità la piena fruibilità dei servizi di superficie, delle linee della metropolitana e delle ferrovie metropolitane, Atac e Roma Capitale hanno sottoscritto con le Federazioni delle Associazioni delle Persone con Disabilità un Protocollo d´Intesa, che prevede, tra l´altro, l´istituzione di un Tavolo Permanente di Consultazione per la verifica progettuale e realizzativa.

L'accessibilità del servizio di superficie per l'utenza con disabilità motoria è facilitata da un parco mezzi che presenta per circa il 80% bus equipaggiati di pedana mobile per la salita delle sedie a rotelle e area attrezzata per la loro sistemazione. Tutte le nuove banchine di fermata e quelle in ristrutturazione vengono realizzate nel rispetto della normativa vigente, quindi, dotate di scivoli e rampe nonché di percorsi tattili per consentire l'accesso a tutta la Clientela.

Linee garantite per le Persone con Disabilità motoria: H, 81, 85, 90, 170, 490, 44, 46, 60, 360, 80, 590, 87, 671, 664, 558, 20, 786, 781, 990, 72, 73, 74, 542.

L'accessibilità del servizio di superficie per l'utenza con disabilità motoria è facilitata da un parco mezzi che presenta circa il 70% di tram dotati di pianale a livello banchina e area attrezzata per carrozzelle. Tutte le nuove banchine di fermata e quelle in ristrutturazione vengono realizzate nel rispetto della normativa vigente, quindi, dotate di scivoli e rampe nonché di percorsi tattili per consentire l'accesso a tutta la Clientela.

L'accessibilità delle stazioni è favorita da una serie di ausili per le persone con disabilità motoria o sensoriale:

  • treni attrezzati con sistema automatico di apertura/chiusura delle porte in sicurezza
  • pianale a livello banchina per l'incarrozzamento delle sedie a rotelle
  • servo scala
  • ascensori dotati di pulsantiera in Braille e annunciatore di sintesi vocale (italiano/inglese) che informa sulle varie fasi di funzionamento e sul piano servito
  • percorsi e mappe tattili per non vedenti e ipovedenti
  • banner informativi per disabili dell'udito

Si ricorda che il funzionamento degli impianti di traslazione nelle stazioni è legato alla presenza degli operatori di stazione Atac, in mancanza dei quali, come previsto dalla normativa vigente, gli impianti devono essere spenti.


Tuttavia in alcune stazioni, gli impianti di ascensori, che in passato hanno richiesto maggiori interventi da parte dell'utenza con disabilità, potranno essere utilizzati anche in assenza di personale Atac in stazione poiché sono stati dotati di un dispositivo di controllo a distanza dalla Centrale Operativa.

ASCENSORI A CONTROLLO REMOTO

METRO B-B1
Santa Maria del Soccorso
Pietralata
Monti Tiburtini
Quintiliani
Marconi
Garbatella
Eur Palasport
Eur Fermi

 

 

 

L'accessibilità delle stazioni è favorita da una serie di ausili per le persone con disabilità motoria o sensoriale:

  • treni attrezzati con sistema automatico di apertura/chiusura delle porte in sicurezza
  • pianale a livello banchina per l'incarrozzamento delle sedie a rotelle
  • servo scala
  • ascensori dotati di pulsantiera in Braille e annunciatore di sintesi vocale (italiano/inglese) che informa sulle varie fasi di funzionamento e sul piano servito
  • percorsi e mappe tattili per non vedenti e ipovedenti
  • banner informativi per disabili del'udito

Si ricorda che il funzionamento degli impianti di traslazione nelle stazioni è legato alla presenza degli operatori di stazione Atac, in mancanza dei quali, come previsto dalla normativa vigente, gli impianti devono essere spenti.


Tuttavia in alcune stazioni, gli impianti di ascensori, che in passato hanno richiesto maggiori interventi da parte dell'utenza con disabilità, potranno essere utilizzati anche in assenza di personale Atac in stazione poiché sono stati dotati di un dispositivo di controllo a distanza dalla Centrale Operativa.

ASCENSORI A CONTROLLO REMOTO

ROMA-LIDOROMA-VITERBO
VitiniaSaxa Rubra
Casal BernocchiAcqua Acetosa
Ostia AnticaGrottarossa
Stella PolareLa Celsa
Castel FusanoGiustiniana
 Montebello

ROMA-VITERBO: Nelle stazioni Flaminio, Rignano Flaminio e Civita Castellana della ferrovia regionale Roma-Civita Castellana-Viterbo è stato attivato il servizio di assistenza per salita e discesa a/da bordo treno tramite carrello elevatore per i viaggiatori su sedia a ruote.


E' necessario prenotare il servizio con 48 ore di anticipo inviando un messaggio al canale Whatsapp della piattaforma informativa InfoAtac al numero 335.1990679, oppure inviando una mail alla casella assistenza.prm@atac.roma.it


Nel messaggio di prenotazione del servizio dovranno essere indicati i dati seguenti:

  • nome, cognome; telefono e mail per eventuale contatto
  • caratteristiche della sedia a ruote (dimensioni, peso, trazione manuale o elettrica)
  • giorno, ora e stazioni per la quali si richiede il servizio

Infoatac - Whatsapp

Il canale Whatsapp ufficiale delle notizie in tempo reale sulla rete e sui servizi di Atac, azienda per la Mobilità di @Roma.

8:00-20:00

assistenza.prm@

Assistenza per salita e discesa a/da bordo treno tramite carrello elevatore per i viaggiatori su sedia a ruote.

Abbonamento agevolato

Trasmetti la documentazione richiesta online e vai in una delle biglietterie Atac abilitate solo per il ritiro del titolo di viaggio. Dal 1° settembre 2020 non è più necessario recarti in biglietteria per l'acquisto e il pagamento del titolo di viaggio.

Richiedi

Stazioni accessibili

Consulta l'elenco delle stazioni attrezzate per l'accesso delle persone con disabilità motorie o visive. Contattaci per conoscere lo stato degli impianti.

Continua